Un lievito biologico per ogni tua ricetta: la Linea Home Baking di Baule Volante

Prendersi tempo. Tornare a casa, versare la farina sul piano di lavoro, l’acqua e il lievito.

Sporcarsi le mani e iniziare a impastare. Un gesto terapeutico, antistress che dona ore di tranquillità e calma.

Fermarsi ad osservare il fenomeno della lievitazione, le uniche unità di misura saranno calore e tempo.

Ai tempi delle nostre nonne, l’esperienza insegnava che uno dei sistemi migliori per favorire la lievitazione era tenere l’impasto sotto le coperte durante la notte.

Il calore permette la lievitazione attraverso l’espansione dell’anidride carbonica.

Può essere il calore trasmesso dalle coperte, ma anche quello delle nostre mani.

Per questo motivo i prodotti artigianali sono superiori ai loro corrispettivi industriali, il segreto è proprio nella lavorazione manuale dell’impasto. L’utilizzo delle mani lo rende più elastico, amalgamando gli ingredienti e trasmettendo il calore.

La linea Home Baking di Baule Volante offre, insieme al numeroso assortimento di ingredienti per la preparazione casalinga dei prodotti da forno, lieviti biologici per chi ama mettere le mani in pasta.

Ma come scegliere il lievito giusto per ogni ricetta? Ecco alcuni consigli!

Lievito a base di cremor tartaro

Si tratta della classica polvere lievitante in bustina, un’alternativa decisamente più naturale rispetto al comune lievito chimico.

Questo tipo di lievito è composto essenzialmente da tre ingredienti: il cremor tartaro (estratto naturalmente dalle uve dopo la fermentazione), il bicarbonato e l’amido di mais.

Durante la cottura, il cremor tartaro e il bicarbonato reagiscono assieme producendo anidride carbonica e quindi “gonfiando” l’impasto.

Baule Volante propone due lieviti istantanei a base di cremor tartaro: la Polvere Lievitante per dolci  ideale nella preparazione di plum cakes, ciambelle, torte soffici, crostate e biscotti e il Lievito per pizze e torte salate, perfetto per gli impasti di saporite focacce e fragranti torte salate.

                                                       

                                                                                              

 

Lievito di birra secco attivo

Utilizzato prevalentemente per la preparazione di pane e pizza, richiede una lievitazione più lunga rispetto alle polveri istantanee.

Nel lievito di birra sono presenti colture di microrganismi selezionati, che “nutrendosi” degli zuccheri naturalmente presenti nell’impasto producono anidride carbonica e quindi l’alveolatura e la leggerezza classiche degli impasti lievitati lentamente.

Una bustina di lievito di birra secco da circa 7 grammi corrisponde ad un panetto di lievito di birra fresco da 25 grammi e permette la lievitazione di impasti composti da 500 grammi di farina.

 

Lievito madre essiccato con lievito di birra come starter
È ideale per preparare in casa pane, pizze e focacce, nonché dolci lievitati come panettoni, colombe, e brioches e croissant, ai quali dona gusto e aroma, oltre ad aumentare la lavorabilità dell’impasto.

L’aggiunta di lievito di birra che funge da starter, permette di ottenere una lievitazione in 2/3 ore. Al suo interno infatti,  è presente una importante flora di altri lieviti e batteri lattici.

In questo modo la fermentazione e la lievitazione saranno più complete, il prodotto finale più digeribile e il gusto decisamente più aromatico.

Una bustina da 20g è la dose ideale per 500g di farina.

 

Non resta che mettere le mani in pasta, rilassarsi e riempire la casa di profumi meravigliosi!