Pesticidi e salute: qual è il ruolo dell’agricoltura biologica?

pesticidi-salute-agricoltura-biologica

Pesticidi e salute: qual è il ruolo dell’agricoltura biologica?

La relazione tra pesticidi e salute è un tema del quale si sta molto discutendo e per il quale nutriamo – per ovvie ragioni – un interesse vivissimo.

Per questo abbiamo chiesto alla dottoressa Renata Alleva, nutrizionista ed esperta sul tema, di condividere con noi il suo impegno e i risultati di alcune ricerche rivelatrici.

I pesticidi destano sempre più preoccupazione, per il loro impatto sull’ambiente e sulla salute delle persone, per i rischi ai quali le espongono e per la miopia di chi decide le sorti della popolazione, anche legiferando in materia di agricoltura sostenibile.

Sostanze come clorpirifos, piretroidi e glifosato sono tossiche, provocano disturbi al metabolismo e sono probabilmente cancerogene.

L’agricoltura – e l’alimentazione – biologica può davvero proteggere la nostra salute e quella dell’ambiente in cui viviamo?

La campagna #ipesticididentrodinoi offre un’interessante risposta.

È parte del progetto Cambia la Terra, nato per sostenere l’agricoltura biologica e combattere l’uso dei pesticidi, e coordinato da un comitato di garanti di cui fanno parte i rappresentanti di FederBio, ISDE – Medici per l’Ambiente, Legambiente, Lipu, WWF e varie personalità del mondo della ricerca.

L’esperimento è stato condotto su una famiglia romana che per quindici giorni ha seguito una dieta al 100% bio, sottoponendosi a test, prima e dopo questo periodo, per verificare la presenza di pesticidi nelle urine.

L’esperimento ha confermato che un’alimentazione biologica riduce notevolmente l’esposizione a pesticidi e che è fondamentale sensibilizzare tutti, anche chi ritiene di seguire una dieta corretta, sull’importanza di scegliere un cibo privo di sostanze tossiche per noi e per il nostro ambiente.