Streccapogn

Ricostruire una comunità partendo dal cibo

Streccapogn

Streccapogn

Il progetto Streccapogn è partito cinque anni fa per gioco, con alcuni amici volevamo provare a produrci un po’ di frutta e verdura genuina.
Dopo alti e bassi, addii e nuovi arrivi siamo diventati un associazione e una società agricola.
Il nostro progetto mira a costruire una rete rurale di agricoltura socialeall’interno della comunità, basandosi sull’interesse che tutti abbiamo in comune, il cibo.
Produciamo e vendiamo alimenti che coltiviamo sulle nostre terre e su quelle dei nostri soci con una modalità di comune supporto e collaborazione. Tentiamo di ricreare filiere produttive locali, aumentare la resilienza della comunità, produrre in modo più sostenibile per la terra e per le persone, creare lavoro e soprattutto cultura.
Per cambiare il cibo che mangiamo dobbiamo cambiare l’agricoltura e per far questo dobbiamo prima cambiare la testa delle persone, in primo luogo la nostra. Dobbiamo imparare a produrre collaborando con la natura e imparando dalla natura, ecco perché le basi progettuali del nostro lavoro sono la Permacultura e il movimento di Transizione.

Il nostro lavoro sta portando a incoraggianti risultati sociali, la speranza è che sempre più persone creino “Streccapogn” per prendersi cura delle proprie comunità.
Lo streccapogn è un radicchio selvatico, l’abbiamo scelto perché è una pianta tenace, resiliente e attaccata alla terra.

Streccapogn – rurale, sociale, solidale
www.streccapogn.org