Usare giochi di legno o materiali naturali

giocattoli-legno

Usare giochi di legno o materiali naturali: anche questo è un modo per prenderci cura del nostro pianeta.

Infatti è il settimo dei #50piccoligesti per migliorare il mondo, spiegato con sincerità e saggezza da una bambina delle Scuole Steiner Waldorf:

 

Sono andata ad acquistare un giocattolo da regalare al mio cuginetto che compiva sei anni. Sorpresa! Nel negozio di giocattoli, accanto ai giochi super tecnologici e di plastica, c’erano anche dei prodotti di legno. Ho trovato una macchinetta in legno di betulla. L’ho presa in mano, era pesante e ho apprezzato la sua solidità e robustezza. Questo gioco, ho pensato, durerà nel tempo e non si romperà subito come quelli di plastica! Tra le mie mani ho percepito del calore: quella macchinetta era “calda” al tatto, l’ho annusata e aveva il buon profumo di cera d’api. Alla fine ho deciso: “ Niente giochi sofisticati, di plastica, impersonali e freddi! Questa macchinetta sarà il gioco perfetto per il mio cuginetto!”. Consiglio a tutti di prediligere giocattoli di legno perché sono caldi, naturali ed ecologici; il giocattolo di legno stimola la manipolazione del bambino: afferrandolo, scuotendolo, battendolo, il bambino migliorerà il suo coordinamento motorio. Spero solo che il legno di betulla da cui il falegname l’ha intagliato derivi da una foresta a sviluppo sostenibile: il negoziante mi ha assicurato che quella macchinetta era stata prodotta da una betulla adulta che è stata sostituita da una nuova piantina. Avevo scelto il regalo giusto, sano, naturale e nel rispetto dell’ambiente.