Vellutata di cavolfiore: la ricetta di Diversamentelatte

vellutata cavolfiore

Abbiamo chiesto ad Alexandra Pavani [in arte Diversamentelatte] di utilizzare la crema di mandorle e realizzare per noi una ricetta.

Lei ha utilizzato la Crema di mandorle Rapunzel, che è prodotta esclusivamente con mandorle da agricoltura biologica, senza l’aggiunta di emulsionanti, coloranti o stabilizzanti. Le mandorle vengono leggermente tostate, prima di essere macinate.

E la ricetta? Come al solito Alexandra non sbaglia un colpo, la ricetta è buona e anche bellissima.

Bon appétit!

 

Vellutata di cavolfiore speziato e crema di mandorle

Ingredienti:

1 cavolfiore

2 cucchiai di crema di mandorle Rapunzel

1 cucchiaino di peperoncino in polvere

1 cucchiaino di zenzero in polvere

1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva

pepe

sale

Ingredienti per il brodo:

1 carota

1 zucchina

1 cipolla rossa

1 foglia di alloro

sale

Ingredienti per la guarnizione:

pane raffermo

semi di sesamo neri tostati

olio extravergine d’oliva

timo fresco

Preparazione:

Lava il cavolfiore, dividilo in cimette e posizionale su una teglia foderata con carta forno.

Mescola la crema di mandorle, il peperoncino, lo zenzero, un cucchiaio di acqua tiepida, il pepe, un pizzico di sale e l’olio extravergine d’oliva. Spennella le cimette di cavolfiore e inforna a 180°C per 20 minuti circa.

Per il brodo vegetale, taglia grossolanamente la carota, la zucchina e la cipolla, metti le verdure con la foglia di alloro e un pizzico di sale in una pentola con circa 1 litro di acqua e fai bollire per 30 minuti.

Metti il cavolfiore in una pentola dai bordi alti e con il frullatore ad immersione frulla fino a ottenere una consistenza omogenea. Aggiungi il brodo vegetale, mescola e aggiusta, eventualmente, di sale.

Fai tostare, in padella con olio extravergine, il pane raffermo a tocchetti.

Servi la vellutata calda in una ciotola, aggiungi il pane tostato, i semi di sesamo, un filo d’olio a crudo e qualche fogliolina di timo fresco.